Ipovisione



L’ipovisione è la condizione in cui si trova l’individuo che a causa di una malattia oculare, o più di rado neurologica, ha perduto la sua autonomia visiva, in relazione alle sue attività quotidiane. Sia pure con delle differenze evidenti legate all’età e soprattutto alle esigenze personali.

Solitamente si considerano ipovedenti coloro i quali hanno un residuo visivo nell’occhio migliore, a 3/10 o meno non migliorabili con lenti. Con un acuità visiva così bassa, solitamente sono impedite le usuali attività, sia nel campo lavorativo, che studio e svago.
La legge italiana individua come ipovedente coloro che hanno un residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi con eventuale correzione, nonché i minori di 18 anni affetti da ambliopia.

Nei paesi industrializzati, le malattie che possono determinare la condizione di ipovisione sono soprattutto le malattie della retina: degenerazione maculare legata all’età, degenerazione maculare miopica, retinopatia diabetica, le malattie eredo-familiari, il distacco retinico, le retinopatia infiammatorie.
Anche il glaucoma, come altre malattie oculari può condurre ad una situazione di grave handicap visivo.

 

Gli ausili a sostegno dell’ipovisione

Per risolvere un problema di ipovisione si adotta questo metodo: partendo dall’analisi del medico specialista si trova poi – con pazienza – la soluzione tecnica più idonea.
Gli ipovedenti possono essere aiutati mettendo in atto alcuni accorgimenti ed utilizzando ausili ottici ed elettronici. Una razionale disposizione dell’ambiente, lo sfruttamento dei contrasti e l’utilizzo di un adeguata illuminazione, ad esempio, può fare in modo che l’ipovedente si gestisca bene negli spazi domiciliari.
L’uso della correzione ottica, cioè il normale occhiale, può migliorare il visus del ipovedente, essa tuttavia ha il solo scopo di portare l’immagine a fuoco sulla retina, mentre molto spesso serve, per permettere l’uso di una maggiore zona di retina, un effetto ingrandente.

Gli ausili ottici ed elettronici riescono in questo intento e tra i più ricorrenti rientrano:

Lente di ingrandimento

ipovisione-lentiVari modelli di lenti d’ingrandimento, a mano o con stativo.

Occhiali per ingrandimenti

ipovisione-occhiali-ingrandimentoOcchiali d’ingrandimento per vedere da lontano o da vicino.
Telescopi Galileano, sistema prismatico Kepleriano.

 Filtri medicali

filtri-medicaliI filtri medicali sono in grado di dare un “taglio” alla componente blu della luce, bloccandola per evitare l’abbagliamento.
Sono disponibili in vari colori anche polarizzanti, sono indicate per varie patologie.


Sistema elettronico ingrandente

sistema-elettronicoSistema televisivo ingrandente flessibile, videocamera con alta risoluzione e schermo video.